Primi e antipasti

Amatriciana

Piatto della tradizione romana, nato ad Amatrice, originariamente era senza pomodoro e prendeva il nome di gricia

INDREDIENTI

  • Spaghetti 320 g
  • Pomodori pelati 400 g
  • Guanciale di Amatrice 150 g
  • Pecorino romano da grattugiare 75 g
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Peperoncino fresco 1
  • Vino bianco 50 g

PREPARAZIONE

Per preparare gli spaghetti all’amatriciana, per prima cosa mettete a bollire l’acqua per la cottura della pasta da salare poi a bollore. Per il condimento: prendete il guanciale, eliminate la cotenna e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore; riducete le fette a listarelle di circa mezzo cm.

A questo punto scaldate un filo di olio in una padella, possibilmente d’acciaio, e aggiungete il peperoncino intero e il guanciale tagliato a listarelle; fatelo rosolare a fiamma bassa per 7-8 minuti fino a che il grasso non sarà diventato trasparente e la carne croccante; mescolate spesso facendo attenzione a non bruciarlo. Quando il grasso si sarà sciolto, sfumate con il vino bianco, alzate la fiamma e lasciate evaporare.

Trasferite le listarelle di guanciale in un piatto e tenetele da parte, versate nella stessa padella i pomodori pelati o la salsa di pomodoro: sfilacciateli con le mani direttamente all’interno del fondo di cottura proseguite la cottura del sugo per circa 10 minuti. A questo punto l’acqua nel tegame sarà arrivata a bollore, quindi versate gli spaghetti e cuoceteli al dente.

Nel frattempo regolate di sale, eliminate il peperoncino dal sugo, unite le listarelle di guanciale in padella e mescolate per amalgamare.

Una volta cotti gli spaghetti, scolateli e uniteli direttamente nella padella con il sugo. Saltate molto velocemente la pasta per amalgamarla bene al condimento, se gradite la pasta al dente potete spegnere il fuoco altrimenti versate poca acqua della pasta per proseguire la cottura. Per finire spolverizzate con il Pecorino grattugiato

Pasta alla Norma

INGREDIENTI

Sedani Rigati 320 g
Ricotta salata 200 g (o mozzarella)
Melanzane 500 g
Olio extravergine d’oliva 1 filo
Aglio 2 spicchi
Pomodori ramati 850 g ( o passata 400 g)
Basilico fresco 10 g
Sale fino q.b.
PER FRIGGERE
Olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE

Per preparare la pasta alla Norma, prendete i pomodori ramati e sciacquateli quindi asciugateli e tagliateli in quarti. In un tegame dal fondo spesso versate un filo d’olio e ponete a soffriggere due spicchi d’aglio puliti e interi, così poi se desidererete potrete rimuoverli. Quando l’aglio avrà soffritto qualche istante, versate i pomodori e cuocete a fuoco bassissimo coprendo con coperchio ; lasciate cuocere per una ventina di minuti fino a quando i pomodori saranno ben morbidi e avranno rilasciato il sughetto. Una volta pronti , trasferiteli in un passaverdure posto su una ciotola  e passateli in modo da ottenere una polpa sugosa e liscia.

Trasferite tutto nuovamente in tegame  e salate; cuocete ancora per 10-15 minuti fino a quando non si sarà ristretto. Mettete poi a bollire un tegame con abbondante acqua da salare a bollore e una volta raggiunto il bollore salate. Intanto lavate le melanzane, asciugatele bene e spuntatele, quindi tagliatele a fettine di pochi mm.

Se utilizzate delle melanzane comunemente in commercio, non ci sarà bisogno di metterle a spurgare, a meno che non sappiate che quelle che state utilizzando sono piuttosto amarognole. Friggete le melanzane in abbondante olio extravergine d’oliva scaldato alla temperatura di 170° senza superarli (mantenete costante la temperatura friggendo poche melanzane alla volta e controllandola con un termometro da cucina) 10. Man a mano che risulteranno ben dorate, scolatele con una schiumarola e trasferitele su un foglio di carta per fritti per far assorbire l’olio in eccesso. Poi salatele a piacere.

Cuocete la pasta al dente e quando sarà quasi pronta, versate le foglie di basilico nel sugo a fuoco spento, mescolate e aggiungete la pasta scolata direttamente nel tegame. Mescolate bene per insaporire.

Trasferite sui piatti da portata la pasta, condite con abbondanti fette di melanzane fritte ciascuna porzione, infine spolverizzate con ricotta salata con la grattugia a maglie grosse.

Se volete potete utilizzare della passata o della mozzarella
Per la pasta é quella corta come i sedani rigati, i rigatoni o le mezze maniche.

 

Ragu alla bolognese

INGREDIENTI

  • Carne bovina macinato grosso 500 g
  • Carne di suino macinata (molto grassa) 250 g
  • Passata di pomodoro 250 g
  • Sedano 50 gCipolle dorate 50 g
  • Carote 50 g
  • Vino bianco 250 g
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Acqua 3 l
  • Latte intero 40 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE

Per preparare il ragù alla bolognese cominciate tritando finemente al coltello il sedano, la carota sbucciata e spuntata e la cipolla mondata. Dovrete ottenere 50 g per ciascun ingrediente.

Poi versate l’olio in una pentola e aggiungete il trito lasciate andare per una decina di minuti a fuoco dolce mentre mescolate, di tanto in tanto. Trascorso il tempo il soffritto dovrà risultare appassito ed il fondo del tegame invece asciutto. Unite la carne di manzo macinata grossa ed il macinato di maiale. Anche queste dovranno rosolare lentamente per una decina di minuti, mescolate di tanto in tanto. Inizialmente fuoriusciranno tutti i succhi ma una volta asciugati potrete sfumare con il vino bianco. Non appena l’alcol sarà evaporato e il fondo sarà tornato, ancora una volta, ben asciutto aggiungete la passata di pomodoro. Poi versate soltanto 1 dei 3 litri di acqua, aggiungete un pizzico di sale, mescolate e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per un’oretta. Trascorsa la prima ora potrete aggiungere un altro litro d’acqua, mescolare e far cuocere ancora per un’ora. Al termine della seconda ora di cottura, versate l’ultimo litro di acqua e continuate a far cuocere sempre a fiamma dolce per un’altra ora. In questo modo il ragù cuocerà per almeno 3 ore. A fine cottura il risultato sarà ben asciutto, regolate di sale e di pepe, spegnete la fiamma e unite il latte; un’ultima mescolata insieme alla pasta e il tutto é pronto!

Suppli

Ingredienti: per 7 supplí (circa)150 g riso

175g salsa di pomodoro (o polpa)
1 mozzarella (da 100 g l’una)
60gr carne macinata
3 cucchiai di grana grattugiato (abbondanti)
1 uova grande
pangrattato
olio extravergine, sale , pepe nero
olio (per friggere)

Preparazione:

  1. Preparare il ragù a base di carne macinata e passata di pomodoro. Preparare il risotto cuocendo il riso direttamente nel ragù e allungato con acqua calda.
  2. Lasciar ritirare tutto il liquido di cottura (o scolarlo se non riesce a ritirarsi per bene) prima di trasferire il riso in una ciotola capiente e farlo raffreddare per bene dopo averlo aggiustato di sale e pepe nero (per questo andrebbe preparato in anticipo).
  3. Sbattere le uova e tagliare la mozzarella a striscioline o dadini.
  4. Prendere una manciata di riso con le mani unte e adagiare al centro un pochino di mozzarella richiudendo in modo tale da dare una forma ovale al supplì.
  5. Passare ogni supplì prima nell’uovo poi nel pangrattato facendo attenzione a non farlo rompere.
  6. Scaldare benissimo l’olio e cuocere i supplì fin quando non risultano abbastanza dorati esternamente. Scolarli e servirli caldi.

SPAGHETTI CON AGLIO, OLIO E ALICI

INGREDIENTI: Per 4 persone

  • 320 g di spaghetti
  • 7 cl d’olio extravergine di oliva
  • uno Spicchio d’aglio
  • 6 acciughe fresche
  • pepe q.b.
  • un Cucchiaio di prezzemolo tritato

PREPARAZIONE:

Ponete una padella su un fuoco di media intensità con l’olio e, una volta caldo,  i due spicchi d’aglio pelati. Appena avranno preso colore rimuovete gli spicchi d’aglio e aggiungete le alici lavate, spinate e tagliate a pezzi e fatele soffriggere per 2 minuti.

Togliete quindi la padella dal fuoco, schiacciate con i denti di una forchetta le alici, regolate di pepe e aggiungete il prezzemolo tritato.

Nel frattempo cucinate gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata e, una volta trascorso il tempo di cottura indicato sulla confezione, scolatela, conditela con la salsa precedentemente preparata e servite.

Come variante si possono aggiungere capperi e pomodori secchi.

WhatsApp Image 2019-07-02 at 12.13.41

 

Pasta alla zucca

Ingredienti:

  • mezza zucca
  • 1 cipolla
  • pomodori secchi
  • olio
  • sale
  • pepe e peproncino

Procedimento:

In una pentola far soffriggere le cipolle tagliate fini. Intanto tagliare la zucca a pezzetti e i pomodori secchi e aggiungerle alle cipolle quando rosolate, il sale e il pepe. Cuocere bene la zucca e quando cotta prenderne più della metà e mixerarla facendola diventare una crema.

Quando la pasta è pronta, fatela cuocere ancora un minuto nella pentola con la zucca e la crema (lasciando un po di acqua di cottura della pasta).

ps se volete aggiungete poi freschi del formaggio come ricotta, mozzarella o philadelphia

Guten appetit!

Pasta con melanzane, pomodoro e ricotta

Ingredienti:

  • 1 melanzana e 1/2 ogni due persone
  • passata di pomodoro
  • 2 cipolle piccole
  • olive nere
  • ricotta
  • olio evo quanto basta
  • peperoncino q.b.

Procedimento:

Tagliare le melanzane a strisce molto fini e fatele rosolare con un po d’olio e le cipolle. Quando sono pronte aggiungere le olive, il peperoncino, un cucchiaio di passata e un cucchiaino di ricotta. Fate cuocere a fuoco medio basso finche le melanzane non saranno pronte. Per ultimo aggiungere tutta la passata e continuare la cottura a fuoco basso. Quando la pasta sarà pronta scolatela e aggiungetela al sugo per 2 minuti. Per ultima cosa aggiungete un po di ricotta fresca nel vostro piatto.

Buon appetito!

  

Spaghetti alle zucchine

Ingredienti:

  • 2 zucchine
  • 1 cipolla 1/2
  • olio
  • sale
  • pepe

Procedimento:

In una pentola far soffriggere le cipolle tagliate fini. Intanto tagliare le zucchine con un pela verdure, in modo da ottenere strisce sottili. Quando le cipolle sono rosolate aggiungerci le zucchine, il sale e il pepe e cuocere per 10 minuti.

Quando la pasta è pronta, fatela cuocere ancora un minuto nella pentola con le zucchine (lasciando un po di acqua di cottura della pasta).

ps se volete aggiungete anche dei pomodori secchi e del formaggio come ricotta, mozzarella o philadelphia

Freselle al pomodoro

Ricetta gustosissima e facilissima tipica della tradizione italiana

Ingredienti:

  • pomodori q.b.
  • freselle
  • olio Evo q.b.
  • sale q.b.
  • origano q.b.
  • aglio

Procedimento:

Prendere le freselle e strofinarci un pezzettino di aglio sopra. Dopodiché le freselle vanno bagnate con un po di acqua.

Tagliate i pomodori a metà e strofinarci la polpa sopra (se si desidera si possono poi tagliare dei pezzttini di quello che resta e aggiungerli sopra le freselle). Aggiungere sopra le freselle sale, origano e olio (anche del basilico fresco se si ha) e il piatto è pronto!

Gazpacho rivisitato

Il gazpacho andaluso è il più celebre di tutti ma esistono differenti ricette per preparare questa zuppa fredda spagnola, ottima anche per la salute.

Ricetta gustosissima e facilissima!

Ingredienti:

  • 300 g di pomodori
  • mezzo limone
  • mezzo aglio
  • 1 cetriolo piccolo
  • 1 cucchiaio di olio Evo
  • sale e pepe q.b.
  • 1 paio di gocce di tabasco
  • prezzemolo fresco q.b.
  • qualche granello di semi di finocchio

Procedimento:

Per preparare il gazpacho semplice cominciate spellando i pomodori, eliminate i semi e frullate la polpa. Tagliate il cetriolo e aggiungetelo per frullarlo insieme ai pomodori. In una ciotola emulsionate l’olio con il succo del limone filtrato al colino, un pizzico di sale, uno di pepe e il tabasco. Aggiungete il prezzemolo e i semi di finocchio. Regolate sale e pepe. Mescolate con cura. Tenete in frigo fino al momento di portare a tavola.

Il gazpacho può anche essere servito gelato per chi vuole provare!