Secondi

Pollo con cumino

Ricetta per cucinare il pollo molto facile e squisita

Ingredienti:

  • 400 gr di Pollo
  • 1 cucchiaio cumino
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale q.b.
  • 1 cucchiaino di limone
  • 1 aglio

Procedimento:

Tagliare il pollo a cubetti e metterlo in una padella con il resto degli ingredienti: cumino, limone, sale, aglio e olio. Lasciare marinare per 5-6 e poi iniziare a cuocerlo a fuoco lento per una mezz’oretta.

Annunci

Bocconcini di pollo al Limone panati

Ingredienti per 2 persone:

  • Petto di pollo: 200 gr
  • olio extra vergine: 1 cucchiaio
  • Succo di mezzo limone medio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • Farina 00: q. b
  • sale e pepe: q.b.
  • rosmarino
  • aglio
  • pangrattato: q.b.

Procedimento:

  1. Tagliare il petto di pollo a bocconcini e passarlo nella farina
  2. Fate un soffritto aglio e olio
  3. Adagiare i bocconcini di pollo in una padella antiaderente con l’olio leggermente scaldato. Tenere il fuoco medio
  4. Aggiungere dei rametti di rosmarino, cuocere i bocconcini di pollo tenendo sempre la fiamma media. A metà cottura versare il succo di limone e poi il mezzo bicchiere di vino bianco.
  5. In ultimo aggiungere un pò di pangrattato sui bocconcini e rosolare pochi istanti
  6. Aggiungere sale e pepe a piacere.

Frittata Asparagi e prosciutto crudo

Ingredienti

4 uova fresche,

6 asparagi,

2/3 fette di prosciutto crudo,

2 cucchiai di parmigiano grattugiato,

sale qb,

pepe qb,

olio

1 cipolla

Fate bollire gli asparagi per 10 min e poi rosolarli velocemente in un cucchiaio d’olio extravergine di oliva con la cipolla.

Riponete da parte gli asparagi, nella stessa padella mettete mezzo cucchiaio d’olio e fatevi rosolare il prosciutto tagliato a listarelle.

In una terrina mettete le uova intere sbattetele con poco sale pepe e aggiungete gli asparagi e il prosciutto.

Versate il composto in una padella con  olio extravergine di oliva ben scaldato. Fate cuocere da entrambe le parti e la frittata è pronta!

Carbonnade Flamande

wp-1484597613756.jpeg

Ecco qui il mio piatto preferito belga la carbonnade flamande! Si possono usare diversi tipi di birre vanno bene la Genlain, la Gauloise, la Gueuze, ma anche la Leffe o la Chimay. Insomma, dipende anche un po’ da cosa riuscite a trovare. Questa ricetta è stata fatta con la Kriek.

Ingredienti

-manzo (spezzatino) 500gr
-cipolle 3
-birra (belga! circa 350ml)
-pane raffermo 2 fette
-senape 2 cucchiai (meglio se à l’ancienne)
-cassonnade (o zucchero di canna) 1 cucchiaio
-aceto di vino 1 cucchiai
-1 bouquet garni (3 foglie di alloro e timo
-olio q.b. (burro per la ricetta originale) -un pizzico di sale

img_20170116_190027.jpg

tutto pronto per essere cucinato

Preparazione:

Scaldare tre cucchiai di olio e farci dorare i pezzi di carne, mettere da parte. In una pentola capiente far sciogliere il burro (o l’olio), aggiungere le cipolle tritate grossolanamente e farle appasire. Quando lo saranno, aggiungere lo zucchero e far caramellare leggermente rimestolando di continuo. Aggiungere poi l’aceto e farlo evaporare. A quest punto aggiungere la carne, il bouquet garni e infine il pane raffermo spalmato di senape. Versare la birra fino a coprire il tutto. Mettere il coperchio e cuocere a fiamma bassissima per 2/3 ore. A fine cottura, verificare il condimento e togliere il bouquet garni. Servire con patate lesse o, meglio, con frites.

Bon Appetit!!

Bacalhau com nata e cavolfiori

img_20161217_211923.jpg

Buonissima e facilissima ricetta portoghese, rivisitata con l’ aggiunta di cavolfiori invece delle patate.

Ingredienti:

  • Baccala (2 bei pezzi)
  • Besciamella (latte, farina, burro, noce moscata)
  • cipolle
  • cavolfiori

img_20161217_205723.jpg

img_20161217_210213.jpg

img_20161217_212827.jpg

Preparazione:

Per prima cosa vi consiglio di lessare il baccalà (previamente dissalato) a fiamma bassa per una decina di minuti, conservando 200 ml di liquido di cottura e fate lo stesso per i cavolfiori. Tritate la cipolla e aggiungete il baccalà, privato di pelle e spine. Preparate la besciamella, facendo fondere il burro e aggiungendo, a poco a poco, la farina, il latte caldo ed il liquido di cottura del baccalà. Lasciate cuocere e aggiungete anche un pizzico di noce moscata. A questo punto prendete una pirofila bella capiente e versateci dentro il baccalà, i cavolfiori e una buona parte, un po’ più della metà, della besciamella. Tutto deve essere ben amalgamato. Versate la restante besciamella sopra e spolverate con del formaggio grattugiato. Mettete la pirofila in forno, così che si possa gratinare, per  30 minuti a 180 gradi circa. Magari gli ultimi 10 minuti a 200 gradi.

BOM PROVEITO!

Feijoada de Camarao (italianizzata)

img_20161112_212701.jpg

Ricetta scoperta in viaggio per il Portogallo più precisamente a Nazaré. Dove abbiamo potuto apprezzare questa deliziosa ricetta.

Prepararla é davvero semplice bastano unbarattolo di fagioli, e una busta di misto di mare congelato ed in 15 minuti il  piatto e servito.

Ingredienti:

–    250 gr. di frutti di mare (cozze, gamberetti, seppioline, calamari, anche surgelati)
–    1 barattolo di fagioli borlotti o cannellini lessati
–    100 gr. di passata di pomodoro
–    50 ml. di vino bianco
–    2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
–    1 spicchio di aglio
–    Prezzemolo
–    Peperoncino
–    Pepe

Preparazione:

Preparare un tegame capiente, possibilmente di coccio, nel quale versare l’olio e il peperoncino per un soffritto leggero. Quindi aggiungere i frutti di mare, farli insaporire con l’aglio e spruzzare il vino possibilmente bianco. Quando questo è evaporato versare il pomodoro, i fagioli, il prezzemolo fresco e un pizzico di pepe. A questo punto lasciare bollire per 20 minuti circa, aggiustare di sale e servire con del pane.

Pollo al limone

Funghi Pletorius con pollo

Pollo al limone con funghi (variante)

Per due persone:

– 300 gr. di petto di pollo  preparato senza nervature  e tagliato in pezzi grossi a filetti.

– Olio, zenzero in polvere, sale, aglio.

Lasciar riposare mezzora  il pollo nel succo di un limone.

Mettere questo preparato col succo di limone, un po’ di olio, un cucchiaino di zenzero in polvere, un pezzo di spicchio d’aglio, a cuocere lentamente in una padella larga senza che  i pezzi di pollo si sovrappongano . Dopo 15  minuti quando è dorato e cotto  sufficientemente  (non a lungo perché la carne potrebbe diventare arida), qualche minuto prima di cessare la cottura,  aggiungere il sale e mescolare. Una foglia di salvia come aroma ed ornamento può decorare il piatto.

Seppioline ripiene al forno

SAMSUNG

Preparazione

Prendere 500 grammi  di seppioline piccole surgelate già pulite e aperte (se sono intere apritele da un lato del loro sacchetto).

Preparate un ripieno di mollica di pane (generalmente si usa del  pane raffermo) ammorbidito in acqua, strizzate e aggiungete dell’aglio a pezzettini, del prezzemolo, una manciata piccola di parmigiano, un cucchiaino di capperi  sotto aceto sgocciolati,  un uovo e un po’ di sale,  La quantità di pane deve essere l’equivalente di un tre quarti di una rosetta. Mescolate il tutto e riempite  ogni pancia delle seppie aperte con un po’ del ripieno. Aggiungete un filo d’olio su tutte le seppie, spruzzate un po’ di sale sul tutto  e lasciate al forno fino a doratura. Più o meno 30′ a temperatura media, gli ultimi 5 minuti a temperatura alta.

Gamberi in pastella con prezzemolo

SAMSUNG

Facile ricetta per un antipasto sfizioso

Ingredienti

18-20 gamberi freschi

1 pizzico di sale

1 ciuffo di prezzemolo

5 g di lievito di birraolio di semi per friggere

100 g di farina 00

1 pizzico di sale

100 ml circa di acqua frizzante

Preparazione

Per preparare i gamberi in pastella al prezzemolo innanzitutto preparate la pastella che dovrà lievitare. Mescolate, inuna ciotola, la farina con l’acqua frizzante in cui avrete sciolto il lievito di birra. Aggiungete un pizzico di sale. La consistenza dovrà essere nè troppo liquida nè troppo densa. Lasciatela lievitare coperta da pellicola per almeno un’oretta fino a che non vedrete comparire le bolle. Lessate i gamberi in acqua bollente salata, per qualche minuto, dopodiché sgusciateli lasciandogli soltanto la coda. Quando la pastella sarà lievitata aggiungete il prezzemolo fresco tritato e mescolate. Fate scaldare l’olio per la frittura, immergente i gamberi nella pastella tenendoli per la coda e tuffateli nell’olio bollente. Cuocete fino a che non risulta dorato, salate e servite.

Prendete dei gamberi freschi o surgelati

Prendete dei gamberi freschi o surgelati

Sgusciateli lasciando la coda

Sgusciateli lasciando la coda

Preparare la pastella con acqua frizzante, farina e lievito

Preparare la pastella con acqua frizzante, farina e lievito

Lasciar riposare con una pellicola

Lasciar riposare con una pellicola

Aggiungere alla pastella il prezzemolo tritato, e immergere i gamberi

Aggiungere alla pastella il prezzemolo tritato, e immergere i gamberi

Fate friggere aspettando che l'olio diventi bollente

Fate friggere aspettando che l’olio diventi bollente

Zucchine ripiene al tonno o con pane gratinato

Svuotare delle zucchine di media grandezza di diametro; se sono troppo lunghe tagliatele in due. È importante che siano  fresche (se sono vecchie  tendono a diventare coriacee in forno).

Preparare un impasto con tonno, mollica di pane anche di giorni prima  tenuta a mollo pochi minuti  in acqua calda e poi premuta per togliere il liquido  in eccesso (la quantità di pane sarà una volta e mezza/due quella del tonno), uno spicchio o meno di aglio a pezzettini, due cucchiai d’olio, capperi dissalati, uovo (non del tutto indispensabile), parmigiano, aggiungere un po’ di sale (moderatamente perché  tonno e capperi sono saporiti). Se non si vuole usare il tonno si può fare un ripieno con pane  ammollato in acqua (si utilizzano in genere degli avanzi), capperi, sale, olio e origano (eventualmente aggiungere un po`di parmigiano se si desidera un piatto più saporito.
Riempire le zucchine, depositarle in una pentola o in una vaschetta di alluminio monouso, con un po’ di acqua, sale e olio. Coprire con un foglio d’alluminio e mettere al forno a temperatura medio-bassa, rigirando le zucchine  di tanto in tanto durante 40′ circa. A questo stadio le zucchine devono lessare. Negli ultimi minuti (10 più o meno) alzare la temperatura,  togliere l’alluminio per essiccare il liquido di cottura,  facendo abbrustolire cosi’ in superficie  le zucchine.
Piatto unico che ha tutte le componenti nutritive.  La quantità degli ingredienti puo’ variare secondo i gusti.